Dicembre 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Alitalia al posto di ITA: parte la nuova compagnia aerea italiana

Stato: 15/10/2021 9:58

Un quarto di secolo dopo, l’Italia mette fine alla sua compagnia aerea, Alitalia. La nuova compagnia aerea statale ITA deve porre fine alle perdite permanenti, con una flotta più piccola, meno personale e una retribuzione inferiore.

Jர்க்rg Seiselberg, ARD-Studio Roma

È tutto nuovo? Non proprio. La maggior parte della nuova compagnia aerea italiana, ITA, sembra che qualcuno l’abbia spazzata via poco prima del decollo. volo italiano? Tutte le precedenti macchine Alitalia. lavoratori? Per lo più catturato da Alitalia. Divise per assistenti di volo? Viene dall’Alitalia. Anche i numeri di volo ITA con la sigla AZ appartengono ad Alitalia.

Jerk Seiselberg
ARD-Studio ROM

Tuttavia, ora inizia ufficialmente un altro capitolo. Dopo diversi anni di debolezza finanziaria, Alitalia fallì e cessò l’attività 75 anni dopo la sua fondazione. Oltre un quarto di quel periodo – in corso dal 2002 – Alitalia ha volato in perdita annuale. Nei soli tre anni che hanno preceduto il Corona, dal 2017 al 2019, Alitalia ha bruciato 1,3 miliardi di euro di tasse. Ogni governo italiano ha fatto pressioni finanziarie per continuare la compagnia aerea.

“Caro ma familiare”

Il nuovo presidente del Consiglio, Mario Draghi, ora è entusiasta ma ha messo fine. Il 74enne ha ricordato la compagnia aerea qualche mese fa. “Un po’ caro, ma un membro della famiglia.”

Alla fine di Alitalia, Roma ha dovuto trovare una nuova compagnia aerea. L’ITA era inizialmente al 100% nelle mani del Ministero delle Finanze italiano. Dal momento che è formalmente una nuova società, il nuovo pilota statale italiano la prende senza credito. La start-up riceve 35 1,35 miliardi dal governo.

La concorrenza, vale a dire il capo Ryaner O’Leary, è schiumante. Ma Bruxelles ha dato il permesso all’ITA di iniziare. Haryana Podesta, portavoce del commissario per la concorrenza Margaret Vestager, sostiene la decisione della commissione. “Non sono assolutamente d’accordo sul fatto che la decisione debba essere contraria alle regole del gioco”, ha detto Wester. “La parte italiana ha presentato alla Commissione un piano per integrare le varie componenti che aiuterà a identificare una sospensione economica”.

Solo un quarto del personale

Significato: Bruxelles riconosce che passare da Alitalia a ITA non è un gioco di carte, ma l’inizio di una nuova compagnia. Si dice che il fondo per le start-up da un miliardo di euro sia “a misura di mercato”. Una delle condizioni poste dalla Commissione Ue è che l’Ida non assuma automaticamente il marchio Alitalia.

IDA non è autorizzata a detenere il programma fedeltà Millemclia – insieme alla lista clienti Alitalia -. La maggior parte delle manipolazioni deve essere distribuita. Nel frattempo, giovedì la nuova società è riuscita ad assicurarsi il marchio Alitalia e il sito Alitalia.com al prezzo di 90 milioni di euro. In precedenza, per questo sono stati richiesti 290 milioni di euro, ma nessuno voleva pagarli.

Ma soprattutto ITA, almeno inizialmente, era una compagnia aerea molto più piccola di Alitalia. La nuova compagnia aerea prevede inizialmente di sostituire i precedenti 10.500 dipendenti con solo circa 2.800 dipendenti in un trimestre. I sindacati hanno protestato più volte nelle ultime settimane. “Questo si chiama nuovo piano di start up”, afferma Antonio Amoroso, presidente del sindacato di base CUB Trasporti. “Ma la verità è che questo è un piano di riduzione drastica”.

READ  Primo Paese Ue urgente - L'Italia richiede che tutti i lavoratori siano vaccinati o testati - Notizie

Il nuovo capo è un esperto rivoluzionario

Il team ITA dovrebbe anche guadagnare significativamente meno dei precedenti dipendenti Alitalia. I piloti ricevono solo il 50 percento del loro stipendio attuale e gli assistenti di volo il 65 percento.

La flotta ITA è significativamente più piccola di Alitalia. Invece di 120 voli, la nuova compagnia partirà da 52, ma vuole crescere in futuro. L’ordine per 28 velivoli è già stato annunciato su Airbus. ITA mira ad aumentare la sua flotta a un totale di 105 velivoli entro il 2025. La maggior parte dei motori sono di ultima generazione, utilizzano meno cherosene e sono più silenziosi e provengono esclusivamente dal produttore europeo Airbus per ridurre i costi di formazione e manutenzione.

La Pure Airbus Fleet è un’area mosaico, secondo il CEO di IDA Alfredo Altavilla. Il manager 58enne ha esperienza nel resuscitare aziende morte. Altavilla era dalla parte di Sergio Marcione quando ha gestito la svolta alla casa automobilistica italiana Fiat pochi anni dopo.

Da Alitalia a ITA: in partenza la nuova compagnia aerea italiana

Jerk Seiselberg, ART Roma, 15 ottobre 2021 alle 17:18