Dicembre 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Circa 4.000 persone stanno protestando in Italia contro le misure di prevenzione del corona

In Italia, un gran numero di persone in tutto il paese ha protestato di nuovo contro la politica del governo sulla corona. Secondo l’agenzia di stampa Ansa, circa 4.000 persone si sono radunate sabato alla curva della pace dell’Arco della Pace, nella metropoli di Milano, nel nord Italia. L’ex presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy è noto come un oppositore del vaccino. Anche il genero di Kennedy, Robert Kennedy Jr., ha parlato nel sito.

I manifestanti, tra l’altro, rifiutano il cosiddetto Green Pass. Attraverso la certificazione digitale o stampabile, le persone possono dimostrare se sono state vaccinate contro il Covid-19, sono risultate negative o guarite in modo comprovato.

video

Manifestanti per i vaccini hanno protestato a gran voce nel centro di Roma

Sabato sera, nel centro della capitale italiana, si sono verificati violenti scontri tra forze di sicurezza e agenti antivaccinisti. © Reuters

Il governo di Mario Draghi ha esteso la Croce Verde a metà ottobre. La regola 3G secondo cui puoi andare al lavoro è in vigore da allora. Ma tra i manifestanti ci sono quelli contrari al cosiddetto vaccino corona “no wax” in Italia.

Al raduno di Milano, come in altre parti d’Italia, sono state applicate condizioni rigorose. Il ministero dell’Interno aveva in precedenza deciso che i manifestanti dovessero rimanere in un posto o essere autorizzati a viaggiare solo su determinate rotte lontano dalle aree agitate. Durante gli incontri del sabato la gente passeggiava spesso davanti ai centri storici, interrompendo le attività commerciali. A volte ci sono stati scontri con la polizia in passato.

READ  Arrivo dall'Italia: tributo tardivo a un soldato coraggioso

Secondo i funzionari, sabato pomeriggio circa 400 persone sono arrivate all’antico stadio del circo Massimo di Roma. Nella città di Torino, nel nord Italia, un gran numero di persone vagava per la città cantando “Liberta” (libertà) o “La gente cum no non molla mai” (persone come noi non si arrendono mai).