Gennaio 16, 2022

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Corona in Italia: la vaccinazione è obbligatoria per tutti i dipendenti ora?

  • striscione Thanja

    A partire dalstriscione Thanja

    Chiuso

In Italia, la vaccinazione corona è già obbligatoria in settori importanti come il settore sanitario. La vaccinazione obbligatoria ora può essere estesa a tutti i dipendenti.

Roma – Nel primo anno dell’epidemia di corona*, l’Italia è diventata il primo Paese in Europa ad essere gravemente colpito. A Bergamo l’esercito ha rimosso le bare, immagini che hanno sconvolto il mondo intero. Da allora, l’Italia ha battuto il corona* ed è stata relativamente buona finora nell’inverno 2022/2022. Il valore dell’evento di sette giorni è stato di 262,6 (al 19 dicembre 2022), con oltre l’88 percento della popolazione di età superiore ai dodici anni che ha ricevuto almeno un vaccino contro la corona * e il 20 percento già elevato. Nel paese si applicano rigide regole sulla corona, ma il numero di corona è di nuovo in aumento in Italia.

La vaccinazione è obbligatoria per i dipendenti del sistema sanitario italiano ed è stata recentemente introdotta nelle scuole, nell’amministrazione sanitaria, nelle forze dell’ordine, nei militari e nei soccorritori. Ora il governo italiano sta valutando l’introduzione di un obbligo generale di immunizzazione per i dipendenti. Il quotidiano Corriere della Sera ha citato Franco Locatell, uno dei principali consulenti scientifici del governo Mario Tragi, dicendo: “Alcune misure potrebbero essere prese presto, come l’introduzione della necessità di mascherine all’aperto”. Ciò dovrebbe prevenire un forte aumento delle nuove infezioni da corona durante le vacanze di Natale. Da gennaio, la richiesta del vaccino contro il coronavirus potrebbe essere estesa a tutti i dipendenti, ha affermato il quotidiano.

Regole rigorose per la Corona in Italia: i vaccini sono obbligatori per tutti i dipendenti?

Solo pochi giorni fa in Italia è stato esteso il vaccino corona obbligatorio: il personale che lavora negli ospedali ora ha bisogno del vaccino di richiamo per considerarsi completamente vaccinato. I certificati di vaccinazione Corona scadono dopo nove mesi, quindi tutti coloro che hanno già una vaccinazione obbligatoria sul posto di lavoro hanno bisogno di un vaccino di richiamo. Coloro che non aderiscono alla vaccinazione obbligatoria dovrebbero aspettarsi perdite di stipendio e sospensioni. Chi lavora senza vaccino verrà multato di almeno 600 euro. Anche gli amministratori che non riescono a verificare la conformità al requisito del vaccino dovrebbero essere multati.

READ  Il miglior Tablet 10 Pollici Huawei: quali sono le tue opzioni?

Corona in Italia: Il governo sta valutando la regola “2G Plus”

In Italia le regole 2G si applicano a molti ambiti della vita pubblica: solo chi è stato vaccinato e chi è sopravvissuto al Covit-19 può sedersi all’interno dei ristoranti, visitare il campo di calcio o andare in discoteca. Secondo il Corriere della Sera, il presidente del Consiglio Draghi potrebbe lanciare “2G Plus” il 23 dicembre. Chi poi viene vaccinato dovrebbe presentare un test negativo, ad esempio visitando stadi o discoteche. Workplace 3G* è attivo in Italia da ottobre.

Variante Corona Omigron in Italia: “Si vedono aumentare i casi”

La variante Omigron del virus corona si sta diffondendo rapidamente in Italia, secondo l’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Nuove infezioni della variante Omikron sono state segnalate principalmente dal sud e dal nord del Paese. Condiviso il sabato (18 dicembre 2022) ISS Finora nel Paese sono stati segnalati 84 casi di omega, con 55 casi di “forte accelerazione” venerdì. 33 casi sono stati riscontrati in Lombardia intorno a Milano e 20 casi nella regione intorno a Napoli. La diffusione di Omikron era ampiamente prevista e “secondo ciò che abbiamo visto in altri paesi”, l’agenzia di stampa Reuters ha citato il leader dell’Iss Silvio Brucefero. “Possiamo vedere un aumento dei casi nei prossimi giorni”.

Solo martedì (14 dicembre 2022) il governo italiano ha prorogato lo stato di emergenza, scaduto a fine dicembre, fino alla fine di marzo. Tutti i visitatori dei paesi dell’UE devono sottoporsi a un test corona entro il 31 gennaio 2022, prima della loro partenza. (scheda) * fr.de è un’offerta IPPEN.MEDIA.