Dicembre 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Corona in Sassonia: Ospedali a portata di mano

Molti ospedali in Sassonia hanno ormai raggiunto il limite. Come si può vedere dalla panoramica di tutti i posti letto di terapia intensiva vacanti, i reparti di terapia intensiva sono strapieni, soprattutto nei distretti rurali della Sassonia. Molti distretti non hanno un’unità di terapia intensiva gratuita.

Giovedì, le prime dieci persone che si sono ammalate gravemente hanno dovuto essere trasferite in altri stati federali. Secondo il rapporto “Leipziger Volkszeitung” (LVZ). “C’è un alto rischio”, ha detto giovedì a Dresda il ministro della Sanità della Sassonia Petra Cobbing (SPD).

Sono già stati registrati 20 trasferimenti a settimana

Altri 20 trasferimenti a settimana sono già stati registrati dalla Sassonia a una società chiamata Kleeblatt-Ost. Questi includono Shamrock, Duringia, Brandeburgo, Sassonia-Anhalt e Berlino, che regolano la distribuzione ad altri stati federali. Ma anche lì, molte cliniche sono alla loro portata. “Resta da vedere come e dove cambierà la posizione”, ha spiegato Kopping. Un gran numero di 20 trasfusioni di pazienti affetti da corona acuta. Ciò corrisponde a due unità di terapia intensiva complete.

Se non ci sono letti di terapia intensiva gratuiti in altri paesi Kliplot, i pazienti della Sassonia possono essere inviati anche all’estero. “Secondo Kopping, ci sono concessioni per aiutare molti Paesi Ue”, riporta “LVZ” ei nomi di Portogallo e Italia. Circa un anno fa, la Sassonia ha preso gravemente malati di corona dall’Italia.

Le cliniche nello stato della Sassonia vogliono posticipare tutte le attività pianificate per ordine pubblico.

READ  Sci scomodo in Italia - Sci alpino