Gennaio 16, 2022

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Corona virus: nuovo picco in Italia e Francia

In Italia nelle ultime 24 ore sono state segnalate 54.762 nuove infezioni da CoV. I funzionari sanitari italiani hanno dichiarato sabato che è stato un record dallo scoppio dell’epidemia. Venerdì sono stati registrati 50.599 contagi in 24 ore. Oggi sono stati segnalati 144 decessi correlati al CoV, rispetto ai 141 del giorno precedente.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati quasi un milione di strisci, un record dall’inizio dell’epidemia. Il 5,6% di quelli testati è risultato positivo. 1.071 vittime di CoV sono nel reparto di terapia intensiva degli ospedali italiani.

La gente cammina davanti al Duomo di Milano.

AP / Luca Bruno

A Milano, come in altre parti d’Italia, presto si applicheranno rigide regole CoV

La Francia, nel frattempo, ha riportato più di 100.000 nuove infezioni in un solo giorno per la prima volta dall’inizio dell’epidemia sabato. Le autorità hanno affermato che di recente sono state segnalate 104.611 infezioni. Lo sfondo dei casi in rapido aumento è la crescente prevalenza della variante Omigron.

Nuove attività in entrambi gli stati

Il governo italiano giovedì ha deciso di ridurre la validità del certificato di vaccinazione da nove a sei mesi dal 1 febbraio 2022, in considerazione del crescente numero di infezioni da CoV. Inoltre, la durata minima della terza vaccinazione sarà ridotta a cinque o quattro mesi dopo la seconda vaccinazione.

Il governo ha anche reso obbligatorio l’uso della mascherina all’esterno. Inoltre, la maschera FFP2 deve essere indossata in teatri, teatri, musei ed eventi sportivi e arene, nonché sui mezzi pubblici, compresi i trasporti locali.

In vista del numero crescente, il governo francese vuole modificare le regole di accesso per ristoranti e istituzioni culturali. Attualmente, il 3-G è applicabile lì e in molti luoghi. In futuro, un test negativo da solo non sarà sufficiente. Il governo vuole varare la legislazione nella sessione speciale di lunedì e dovrà approvarla entro metà gennaio.

Omigron ora domina il Portogallo

Anche in Portogallo, Omigron si è ormai affermato come il principale virus corona. Omigran ha rappresentato il 61,5% dei casi registrati mercoledì, secondo la Commissione sanitaria portoghese sabato. Il numero aggiunto alle unità di mortalità e terapia intensiva è stato “consistente”.

Venerdì, in Portogallo sono stati segnalati 12.943 casi. Diversi casi sono stati registrati l’ultima volta il 29 gennaio al culmine della peggiore ondata di virus corona nel paese fino ad oggi. Nonostante l’alto tasso di vaccinazione, il numero di nuove infezioni in Portogallo è recentemente aumentato nuovamente a causa della variante Omigron.

READ  Il miglior Squadra Da Falegname: Recensione e guida all'acquisto