Gennaio 16, 2022

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Facebook Thai ha preso provvedimenti contro le reti antivaccino in Italia e Francia

Secondo le sue stesse informazioni, la società madre di Facebook Meta Corona ha preso provvedimenti contro la campagna internazionale degli attivisti contro i vaccini. La società statunitense ha annunciato mercoledì di aver rimosso gli account collegati al movimento “V_V” dai suoi siti in Francia e in Italia. I membri della rete hanno “perseguitato massicciamente” professionisti medici, giornalisti e politici che hanno chiesto il vaccino e li hanno insultati definendoli “nazisti”.

I membri della rete si sono integrati nel servizio di notizie di Telegram, scambiandosi elenchi di obiettivi e informazioni su come evitare le misure di sicurezza automatizzate di Facebook. Di conseguenza, hanno lasciato tonnellate di commenti sotto i messaggi delle vittime, invece di pubblicare i contenuti stessi. Hanno anche usato l’ortografia leggermente diversa di parole come “vaccino” per evitare algoritmi.

“Non abbiamo vietato tutti i contenuti V_V, ma stiamo monitorando la situazione e prenderemo provvedimenti in caso di violazioni”, ha continuato Meta. Secondo la società online, è difficile quantificare l’impatto e l’impatto di questa campagna di odio. Secondo Meta, la rete era attiva anche su YouTube, Twitter e VKontakte.

Secondo Graphika, un servizio di analisi online, “V_V” ha circa 20.000 follower. Quindi la squadra viene portata negli ospedali con una vendetta. I membri hanno ripetutamente prenotato e annullato appuntamenti medici nel tentativo di interrompere la campagna di vaccinazione. Graphica ha parlato della “guerra psicologica” in questo contesto.

Le campagne di odio e disinformazione sull’epidemia di corona fanno ormai parte della vita quotidiana sulla maggior parte dei siti web. In alcuni casi, gli attori statali sono stati anche accusati di diffondere deliberatamente informazioni false.

Come ha detto mercoledì Meta, la società ha sospeso una campagna ristretta dalla Cina che utilizzava account falsi per provocare tensioni con gli Stati Uniti. Questi resoconti hanno diffuso un falso rapporto, secondo il quale un biologo svizzero avrebbe accusato gli Stati Uniti di esercitare pressioni sugli scienziati dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). I media statali cinesi avevano precedentemente riportato le false affermazioni del biologo fittizio.

READ  Il miglior Lampadina G9 Led: Recensione e guida all'acquisto

I falsi profili continuano a riferirsi l’uno all’altro come un “gabinetto degli occhiali” per rendere più credibile l’affermazione. “Ma è stato rapidamente scoperto ed è uscito rapidamente”, ha spiegato Nathaniel Klichter, capo del team di meta-sicurezza. “Attività come questa prendono di mira anche i media, i marketer e gli influencer che devono combattere contro questo tipo di campagne”, ha affermato.

Meta ha trovato contatti con dipendenti di aziende statali cinesi. “Durante la nostra indagine molti funzionari del governo cinese hanno iniziato a interagire con i contenuti del processo entro un’ora dal post iniziale”. Questa è la prima volta che l’azienda nota una tale folla di dipendenti del governo che cercano di “coordinarsi” per diffondere la bufala.

Pubblicato: 12/02/2021 – Fonte: Agenzie-Francia-Press