Gennaio 16, 2022

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Ferrovia al posto dell’aereo: come l’Italia trasforma gli aerei – Cosa possono imparare i semafori – Ambiente, sicurezza climatica e sostenibilità, treni, politica dei trasporti e infrastrutture digitali | Notizie | Movimento visivo

07.12.2021

Johannes Rachele

La nuova alleanza per i semafori in Germania mira a investire più denaro nelle rotaie che nelle strade. Ziel sei es, priorità Per attuare i piani dell’orologio tedesco. Per quanto riguarda le infrastrutture stradali, preferiscono “concentrarsi fortemente” sulla loro manutenzione piuttosto che costruirne di nuove. Allo stesso tempo, si stanno facendo piani per rendere la Germania un hub per l'”aviazione verde” – i due obiettivi sono almeno contraddittori. L’esempio dell’Italia mostra quanto fosse obsoleto il traffico aereo a livello nazionale, dove Alitalia ha cessato l’attività il 15 ottobre di quest’anno dopo 74 anni a causa di cattiva gestione e sovraffollamento dovuto all’interessante servizio ferroviario.

Sincronizzare la Germania: migliorare ulteriormente il piano generale del trasporto ferroviario

L’accordo di alleanza “rosso-giallo-verde” stabilisce che il piano generale del trasporto ferroviario deve essere ulteriormente migliorato e attuato rapidamente. L’obiettivo è aumentare del 25% il traffico merci su rotaia entro il 2030 e raddoppiare il numero di passeggeri. Inoltre, il programma target e la capacità infrastrutturale per il ciclo tedesco dovrebbero essere orientati verso questi obiettivi. Con la restrizione del “se possibile economicamente”, i biglietti dovrebbero anche essere più economici. Inoltre, si vorrebbe collegare più centri regionali con il trasporto a lunga distanza, ma si vorrebbe anche rafforzare il trasporto transfrontaliero e creare concessioni ferroviarie notturne con l’UE e i suoi paesi membri. Secondo i piani semaforici, entro il 2030 il 75% della rete ferroviaria dovrà essere elettrificata.

Sali in pista: il treno diventa digitale

Ovviamente vogliono supportare “tecnologie di guida innovative”, principalmente per promuovere la digitalizzazione di veicoli e corsie, con una frizione digitale e automatica comunque e un piano sonoro per “rapida espansione della capacità”. Naturalmente, per l’accesso e la protezione dal rumore, non dovrebbero mancare i piani delle stazioni, la rete di percorsi dovrebbe essere ampliata, i percorsi dovrebbero essere riattivati ​​e le chiusure dovrebbero essere evitate. Quindi tutto avviene in fretta: istituire la “Commissione di accelerazione ferroviaria” e istituire incentivi agli investimenti per le laterali. Nel caso di nuove aree commerciali e industriali, dovrebbe essere verificata la connettività ferroviaria e dovrebbero essere aggiornati i terminali di trasporto integrato, nonché la capacità delle gru dei semirimorchi standard e l’esenzione per i camion in entrata e in uscita fino a 50 km. Tassa.

DB Group: alta efficienza, trasparenza e vantaggio generale

Inoltre, “Ambler” ha deciso di tenere Deutsche Bahn AG come un gruppo integrato, compreso il mercato del lavoro interno del gruppo di proprietà pubblica. L’infrastruttura deve essere più efficiente e più trasparente e le unità infrastrutturali di Deutsche Bahn AG (DB Netz, DB Station e Service) all’interno del gruppo devono essere integrate in una nuova divisione di infrastrutture di pubblica utilità. È al 100% di proprietà di Deutsche Bahn.

L’aviazione verde come obiettivo: destinazioni parzialmente in conflitto

Su sollecitazione del FDP, tuttavia, la Coalizione ha scritto sulle bandiere: “Vogliamo sviluppare ulteriormente l’industria e l’industria aeronautica tedesca in settori chiave in modo sostenibile ed efficiente”, vale a dire. In un processo partecipativo completo, dovrebbe essere elaborato il concetto di aviazione per il futuro degli aeroporti in Germania 2030+, i collegamenti ferroviari con le destinazioni dovrebbero essere migliorati e il numero di voli a corto raggio dovrebbe essere ridotto grazie a migliori collegamenti ferroviari.

READ  Manchester United: l'agente Bogba riporta in gioco l'Italia

Il consenso minimo tra liberali e verdi potrebbe essere che vorrebbero stabilire un prezzo della CO2 significativamente più alto per gli aerei e, in definitiva, un divieto indiretto sui biglietti economici. Ora è molto leggero: “La Germania deve diventare un pioniere nel volo CO2-neutral”. L’UE si adopererà anche per garantire che i biglietti aerei non siano venduti a un prezzo inferiore rispetto a tasse, supplementi, tariffe e commissioni. Resta da vedere se questo vanificherà in parte l’obiettivo di raddoppiare il numero di passeggeri nel trasporto ferroviario.

L’Italia scade i piloti entro dieci anni

Tuttavia, l’esempio dell’Italia mostra una buona offerta di treni ad alta velocità, che ora è stata estesa alla Sicilia, che è il miglior argomento contro i voli nazionali. Dal 2008 lo stato di Trinidadia sostiene politicamente la rete “Fres”, che ha scavato l’aereo fuori dall’acqua. All’inizio del millennio, la Neue Zürcher Zeitung riportava che la rotta Roma-Milano era la “rotta d’oro” per il volo Alitalia, con un giro d’affari del 30 per cento e 30 voli giornalieri. . Nel 2019 c’erano ancora 20 tempi pastosi.

Tre ore da Roma a Milano, nessuno è salito sull’aereo

Oggi puoi guidare 670 km dal centro città al centro città alle 2:59 con le più importanti città italiane con “Frecciarossa”. Un’ora in più da Milano a Napoli con wifi gratuito, bistrot e tutti i comfort senza check-in o trasferimenti aeroportuali difficili. Le Ferrovie hanno recentemente svelato la sua ultima trama, il Frecciarossa 1000: Bombardier-Alstom-Express, che può viaggiare a velocità fino a 400 km / h e offre una disposizione dei posti opzionale e lussuosa.

Il risultato è facile da vedere: poco dopo l’inizio della ferrovia, gli aerei hanno effettivamente “sorpassato”. Dal 2008 al 2018 il numero di passeggeri del treno Milano-Roma è passato da uno a 3,6 milioni. Grazie alle Frecce, la rete ferroviaria ha aumentato il numero di passeggeri del 517% in dieci anni e ha trasportato 40 milioni di passeggeri invece di 6,5, che da allora sono in costante aumento. Raddoppiare in dieci anni sembra quasi un po’ ambizioso.

READ  Il miglior Borsa 24 Ore Donna: Recensione e guida all'acquisto

Pioniere della Francia: quando Air France si è lamentata …

Per inciso, l’Italia segue l’esempio della Francia, lo stesso effetto si poteva vedere prima: l’aereo ha perso rapidamente quote di mercato poiché è stato in grado di viaggiare più velocemente con il TGV tra Parigi-Lione e Parigi-Marsiglia. Questo diventerà sicuramente un problema politico e rimarrà in Germania con la sua forte industria aeronautica e Lufthansa: nel maggio 2019, il “Train a Grande Videsse” gestito dal governo di Air France è stato ritenuto responsabile del crollo del business aereo. Nei cinque anni precedenti sono state messe in servizio quattro nuove linee ferroviarie ad alta velocità, come la Parigi-Rennes o la Parigi-Bordeaux. Diverse aree possono essere raggiunte in due ore di treno da Sean. L’effetto è chiaro: secondo FranceInfo, Air France ha perso il 90% della sua onnipresente quota di mercato.

La ferrovia competitiva fa anche affari: Italo mette pressione

In Italia, però, c’è un altro fattore che ha un effetto “incoraggiante” sulle ferrovie: c’è concorrenza sui binari “neutri”. Ad eccezione di Trinidadia, i treni Italo mettono sempre più sotto pressione i binari, soprattutto nella regione. Quindi Frecce ora funziona su sezioni e collegamenti più lenti. Fino a quando questi non saranno collegati anche alla rete ad alta velocità: il governo ha investito 32 miliardi di euro in “Alta Veloce”. E continua a farlo: il piano di ricostruzione post-governo offre altri 25 25 miliardi – e niente soldi per le strade.

Che cosa significa?

Come molte parti dell’accordo di coalizione, l’accordo di coalizione è ambiguo: l’obiettivo di 15 milioni di auto elettriche entro il 2030 potrebbe significare un cambiamento nella tecnologia di guida, ma non necessariamente un cambiamento nel trasporto dal trasporto personale motorizzato. Lo sviluppo della Germania come fulcro del “settore dell’aviazione verde”? Sorge la domanda se i miliardi di rupie qui promessi non saranno messi a frutto dalle ferrovie; A livello nazionale e in Europa, questa dovrebbe diventare la scelta migliore in futuro. Il resto sono voli atlantici e a lungo raggio, che, se devono esserlo, possono certamente finire con un carburante a impatto climatico zero. Altrimenti: buono per volare in treno!

READ  Il miglior Pantaloni Pigiama Uomo: Recensione e guida all'acquisto