Dicembre 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

L’amico di John Ulrich non ha dimenticato: un regalo costoso in Italia

John Ulrich, ex ciclista professionista a Ulm 2012

L’ex star della bici John Ulrich (qui a Ulmil nel maggio 2012) tornerà a casa nell’autunno del 2021.

È passata una settimana da quando John Ulrich ha guidato la sua prima gara per hobby in molti anni. Ha completato 312 chilometri a Maiorca. Ora c’è un regalo speciale.

Palma / Colonia. John Ulrich (47) ha ora dimostrato che John Ulrich (47) è ancora una granata su una bici da corsa. Dopo alcuni mesi di allenamento e di fuga dalla dipendenza da alcol e droghe, ha completato 312 chilometri nella gara “M312” il 24 ottobre 2021 a Maiorca. Undici ore e 41 secondi dopo ha tagliato il traguardo. Ottimo lavoro.

Ulrich è tornato nella famiglia del ciclismo. E molti vecchi compagni sono felici e non hanno dimenticato il primo vincitore tedesco del Tour de France (1997). Come Fosto Pinarello, 59 anni, come produttore di biciclette, è entrato a far parte del gruppo Telecom e John Ulrich alla fine degli anni ’90. Ha invitato Ulrich a Traviso, in Italia, il 29 ottobre.

John Ulrich ottiene una bici da corsa unica

Ulrich ha avuto un grande regalo: una nuova bici da corsa di Noble Forge. Il Dogma F12 costerà oltre 1.000 14.000, ma il prodotto personalizzato per Ullrich vale senza dubbio il prezzo. “Non vediamo l’ora di dare il benvenuto al nostro amico John Ulrich. Dopo alcuni anni difficili senza una bicicletta, il vincitore del Tour 1997 si diverte di nuovo a pedalare e siamo orgogliosi di supportare la bici unica del suo amico di lunga data Fosto Pinarello “, ha scritto il team Pinarillo su Instagram.

READ  Il miglior Penne Glitterate Colorate: Recensione e guida all'acquisto

A Ulrich è stato permesso di passeggiare nelle sacre sale della fabbrica Pinarello in Italia, ancora firmando la vecchia maglia gialla. Poi c’era anche la sua bici in mostra. Tuttavia, non può essere paragonato alla nuova bici.

Vittoria del Tour, vittoria della Vulta, vittoria olimpica, titolo mondiale, titolo del campionato tedesco: Pinarello ha immortalato i più grandi successi di Ulrich nella legge del carbonio scintillante d’oro. L’ampio sorriso sul volto di Ulrich non voleva andare via quel giorno. Fosto ha scritto su Instagram: “Torna a casa, John Ulrich. È stato bello vederti nelle migliori condizioni che avevi 20 anni fa.

Ulrich è di nuovo fortunato! A Maiorca ha detto in occasione di un grande evento una settimana fa Intervista all’organizzatore della M312: “Vivo qui a Maiorca. Ho avuto i miei alti e bassi qui. Amo questo paradiso dei ciclisti e ho molti amici qui. Negli ultimi sei mesi ho riacquistato la mia forma su una bici da corsa . Lo sport è la mia dipendenza ora.”

John Ulrich: Trovo la mia vita molto interessante

Gli piaceva incontrare vecchi come Joseph Pelogi (48) o Alberto Condador (38): “Non vedo l’ora di vedere vecchie stelle e incontrare nuovi campioni. Sono felice e orgoglioso di riunirmi con la famiglia del ciclismo. Mi sento così bene. “

Ulrich ha anche fatto eco agli anni difficili dopo il suo successo nei suoi primi vent’anni: “Forse ero troppo giovane per questa pressione. Ho una mia storia di alti e bassi. Ho commesso grossi errori. Penso di aver bisogno di questo per la mia vita. Ora che sono venuto qui, amo il ciclismo. Nel complesso, trovo che la mia vita sia molto piacevole. Sono contento della mia situazione e non ho perso nulla. Sto bene. “