Gennaio 29, 2022

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Le agenzie umanitarie salvano circa 200 persone nel Mediterraneo

Roma. Sea-Watch, un’organizzazione umanitaria privata, ha salvato più di 90 migranti in difficoltà nel Mediterraneo. L’organizzazione con sede a Berlino ha annunciato venerdì che gli equipaggi di “Sea-Watch 3” erano saliti a bordo di una barca di legno a due piani a sud dell’isola di Lampedusa. La barca non è adatta. Solo pochi giorni fa “Sea-Watch 3” ha compiuto un altro viaggio nel Mediterraneo.

L’organizzazione di Medici Senza Frontiere ha presentato un caso simile venerdì. Il gruppo “Geo Parents” ha affermato di aver prelevato 100 persone dalla barca a due piani. Si tratta quindi dell’ottava operazione di salvataggio da quando la nave è stata in missione nel Mediterraneo. Ora a bordo ci sono circa 560 persone. I “Geo Parents” come “Ocean Viking” dell’organizzazione SOS Mediterranean cercano un rifugio sicuro. In serata, SOS Mediterranee ha annunciato che le autorità italiane hanno accantonato il porto di Trabani in Sicilia.

La maggior parte degli immigrati vuole raggiungere l’Italia e l’Unione Europea attraverso il Mediterraneo. Negli ultimi giorni, secondo quanto riportato dai media, un gran numero di migranti è arrivato via mare a Lampedusa e in Sardegna. A partire da venerdì di quest’anno, il ministero dell’Interno italiano ha registrato più di 64.600 immigrati in arrivo in Italia via mare. Nello stesso periodo dello scorso anno erano 34.100.

I critici del salvataggio marittimo privato credono che sarebbe meglio se i contrabbandieri criminali non causassero così tanta sofferenza in primo luogo. I soccorritori marittimi sospettano che alcuni ministri degli interni dell’UE stiano lavorando con i trafficanti libici. La Maritime Rescue Force, invece, sostiene di aver rispettato il diritto internazionale senza compromessi.

READ  Il miglior Accessori Per Doccia: Scelto per te