Dicembre 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

“Mi vergogno”: Gina Lolobricida scuote l’Italia

La faida familiare su Gina Lollobrigida ribolle da anni, ed è diventata famosa per il suo ruolo di Esmeralda in “Il gobbo di Notre Dame” (1956) e Tony Vicente in “Stranger Bettgesellen” (1965) con Rock Hudson. Un nuovo, spaventoso climax.

L’anziana attrice, fotografa e scultrice ha fatto piangere il pubblico domenica, apparendo in televisione al Roy Uno nel talk show “Dominica”. Mentre l’icona più venerata del cinema italiano del dopoguerra diventava così depressa, la presentatrice Mara Venier ha ripetutamente cercato di incoraggiarlo davanti alla telecamera. Dopotutto, Lolopricida è ancora il soprannome del personaggio di Maria de Ridis in “La Persacleira”, “Pane, amore e fantasia” (1953), dove interpretava una giovane donna molto povera ma molto sicura di sé e indipendente.

“Non ha mai sbagliato”

Con la frase “Ho il diritto di vivere in pace, ma anche il diritto di morire”, Loloprikita ha espresso profonda frustrazione. La ragione principale di ciò: la tua lotta contro il figlio Andrea Milko Skofic (64), che afferma che sua madre è malata di mente e isolata dall’ambiente attuale. Soprattutto di Andrea Piazolla.

L’attrice ha detto di lui: “È come un figlio per me, è al mio fianco, mi ha aiutato ad andare avanti. Non ha mai fatto nulla di male. È un brav’uomo. Mi ha aiutato. È in guai terribili ora. Decido, dando i regali ad Andrea e alla sua famiglia sono l’unica cosa che preoccupa me, nessun altro.

“Trattamento non idoneo”

La Corte Suprema di recente ha guardato le cose in modo diverso: su richiesta del figlio di Lolobrigida, una guardia ha iniziato a ottobre il processo per mettere la fortuna della star in “mani sicure”. Andrea Milko Skofik voleva tenere sotto controllo la vita quotidiana della madre, ma i giudici hanno negato che l’attrice potesse ancora badare a se stessa ma gestire la sua proprietà.

READ  Il miglior Zenoni E Colombi: quali sono le tue opzioni?

“Gina Nacionale” ha commentato che suo figlio, in tutte le persone, le ha reso la vita difficile: “È mio figlio che mi umilia di più e mi fa più male. Fa male. Ho fatto del bene a mio figlio, ed è per questo che è contro di me. Voglio fare quello che voglio nella vita, mi hanno derubato dei miei beni, mi hanno trattato male, non voglio più vederlo, mi vergogno che mi lascino morire in pace. meritano questo. Mi perseguitano con odio.

Ex fidanzato: vende gioielli da maggio

Secondo un comunicato stampa italiano Si dice che Piazolla, il controverso “aiutante”, abbia fornito circa 350 oggetti dal possesso di Lolopricida attraverso l’agente Antonio Salvi per l’asta nelle case d’asta, per un valore di milioni. Non molto tempo fa, secondo quanto riferito, Piazolla ha venduto tre appartamenti Loloprichita a Roma e ha acquistato beni di lusso per circa 12,1 milioni.

Si dice che gli agenti abbiano più volte persuaso l’attrice a separarsi dai preziosi gioielli che aveva sempre rifiutato. Tuttavia, vende gioielli da maggio, secondo Javier Ricov Rifles, ex partner ed ex moglie di Lolobrigida, che ha fatto notizia dopo che il suo matrimonio è stato annullato nel 2007. Di conseguenza, l’attrice è stata accusata di “sposarsi” nel 2010 con falsa autorità durante la sua assenza a Barcellona.