Agosto 9, 2022

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Regole Corona per l’ingresso e le vacanze

Requisiti della maschera, restrizioni di contatto, regole sulla distanza: quali regole della corona si applicano in Italia? Forniamo una panoramica delle attività della popolare destinazione di vacanza.

Italia Merita sempre un viaggio, soprattutto dalla Germania, grazie alle distanze relativamente brevi e alle temperature estive. Ma nelle epidemie di corona, i tour all’estero sono sempre associati ad attività speciali. In cui Regole della corona Vuoi prepararti per le vacanze in Italia?

Regole Corona in Italia: con la certificazione UE, non c’è obbligo di isolarsi all’ingresso

Chiunque abbia viaggiato indipendentemente dalla Germania e non sia stato fuori per più di 14 giorni ME, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e The Svizzera Devi solo avere il certificato del governo digitale dell’UE. Coloro che sono stati vaccinati e si stanno riprendendo possono dimostrare il loro stato. Questo vale anche per coloro che sono risultati negativi. Va notato che per tutti gli immigrati di età superiore ai sei anni, è valido come biglietto solo un test PCR di 72 ore o un test dell’antigene più lungo di 48 ore.

Il certificato può essere stampato o rilasciato in forma digitale. In questo caso, l’isolamento non è richiesto. In alternativa è sufficiente una prova – come una tessera vaccinale gialla – in italiano, inglese, francese o spagnolo. Se nessuno di questi è disponibile, il viaggiatore deve essere isolato per cinque giorni, che possono essere completati con una PCR o un test antigenico negativo.

La Sicilia è un caso particolare: chi arriva qui dalla Germania ha bisogno di un test negativo indipendentemente dallo stato di vaccino.

Quando si entra in aereo, nave, autobus o battello, prima di iniziare ora è necessario compilare un self-report, disponibile anche in tedesco.

READ  Il miglior Piante Da Interno: Scelto per te

Operazioni Corona in Italia: Possibilità di trasporto entro 36 ore senza restrizioni

Il soggiorno in Italia non dura più di 36 ore e puoi viaggiare con la tua auto da uno dei paesi UE o Schengen. Non c’è barriera a questo e non c’è obbligo di testare.

Leggi anche tu

Per rimanere a lungo in Italia è necessario rispettare le norme di compliance. In Italia, le persone di età superiore ai dodici anni devono avere un Green Pass, equivalente al certificato del governo dell’UE, quando si viaggia tra le regioni in aereo, treno, nave o autobus. Questo certificato è ora richiesto sui mezzi pubblici o negli hotel.

Il certificato deve essere presentato anche presso musei, siti culturali, mostre, piscine, centri fitness, fiere, meeting e congressi, vasche idromassaggio, centri benessere, sale giochi e uffici corse. Nelle sale bingo e nei casinò.

Importante: esiste anche il cosiddetto “Super Green Pass”, disponibile solo per coloro che sono stati vaccinati e si stanno riprendendo. È un prerequisito per tutti, a partire dai dodici anni, per mangiare a casa al bar o al ristorante, per fare festa in discoteca, per andare al cinema, al teatro o allo stadio. È qui che entra in gioco il 2G in occasione di matrimoni ed eventi familiari. Il Green Pass è valido solo per nove mesi dopo l’ultima vaccinazione.

La mascherina è necessaria in tutti i luoghi citati.

La protezione di bocca e naso è essenziale Vacanze in Italia Sarà sempre

La protezione per bocca e naso non deve essere indossata all’aperto, ma deve essere portata con sé. Questo perché dovrebbe essere indossato se non è possibile mantenere una distanza di sicurezza di un metro. In alcune città, come Roma, Milano o Bergamo, secondo l’ADAC, è obbligatorio coprirsi bocca e naso all’esterno.

READ  Il miglior Wifi Pci Express: Recensione e guida all'acquisto

In Italia, i bambini e le persone con disabilità di età inferiore ai sei anni sono generalmente esentati dalla necessità di una maschera – forse anche i loro coetanei, se la maschera rende impossibile il contatto tra due persone.

Video: SAT.1

Regole Corona in Italia: limiti di capienza per eventi sportivi e discoteche

Ci sono restrizioni sui trasporti pubblici locali, utilizzati solo per l’80%. La seguente regola si applica agli eventi sportivi: il 75% dei posti a sedere degli spettatori può essere all’aperto e il 60% al chiuso. Le discoteche possono consentire fino al 75% della capacità degli spettatori all’esterno, mentre il limite massimo all’interno è del 50%.

Nei ristoranti sarà consentito un massimo di sei persone che non appartengono alla stessa casa a un tavolo all’interno della casa. Se allo stesso tavolo siedono al massimo due famiglie, non vi è alcuna restrizione sul loro numero.

Ulteriori misure come un ordine di coprifuoco possono essere prese dalle 20:00, specialmente nelle aree colpite.

Le regole Corona valgono anche per la guida in Italia

Ci sono linee guida per la disposizione dei posti nelle auto, in pratica qui saranno ammessi solo un massimo di tre persone della stessa famiglia. In questo caso, la necessità della maschera si applica a tutti i passeggeri, se non è presente un dispositivo di separazione tra le file di sedili del veicolo, ad esempio, come i taxi.

Il sedile del passeggero anteriore dovrebbe essere libero, così come il sedile centrale sul sedile posteriore, quindi puoi sederti solo nei sedili esterni al volante e nella parte posteriore. Se il veicolo usato ha più di due file di sedili, è possibile occupare due posti finestrino in ogni sedile posteriore aggiuntivo.

READ  Il miglior Olio Vea Spray: Scelto per te

I coniugi, le persone della stessa famiglia e le persone che di solito comunicano tra loro possono vivere nella stessa auto senza restrizioni. Quindi non è necessario indossare maschere o mantenere le distanze tra loro.

In linea di principio, il governo classifica le regioni italiane in quattro livelli di rischio. Bianco (minimo) giallo e arancio rosso (massimo). Per controllare l’infezione, a ogni aggiornamento si applicano controlli efficaci. La croce verde dovrebbe essere portata con sé quando si viaggia in aree arancioni o rosse. Si applicano eccezioni solo se si viaggia per motivi professionali, sanitari o di emergenza.

Vogliamo sapere cosa ne pensi: Oxburger lavora con una società di ricerca concettuale chiamata Alzheimer’s CV. Leggi qui di cosa trattano i sondaggi rappresentativi e perché dovresti iscriverti.