Dicembre 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Wildfire: l’Italia può aiutare gli aerei

In piena marcia, i vigili del fuoco si trascinano su un ripido pendio con l’aiuto di una corda. Oltre ai voli in elicottero, la squadra deve fornire un rifornimento idrico che può essere spento da terra. I servizi di emergenza ottengono i macchinari di cui hanno bisogno dall’aria, afferma il comandante della brigata Wolfgang Rainer: “L’MA49 ha prima tagliato una palude nel bosco. Ora siamo qui per portare l’acqua estinguente alla montagna.

I membri del team di soccorso alpino e i vigili del fuoco si assicurano che la montagna sia al sicuro. La prima priorità è sempre la salute dei servizi di emergenza – specialmente sulle piste, che non è un compito facile, Rainer concorda: “È relativamente difficile perché il terreno è duro. C’è fuoco all’interno delle rocce.

Galleria fotografica con 11 immagini

“Fatica notevole”

Questo è quello che è successo venerdì sera. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma le fiamme si sono propagate nuovamente a un sentiero. Nel breve periodo la situazione è nuovamente peggiorata. I servizi di emergenza hanno spento le fiamme con grande difficoltà, afferma il comandante del reggimento Mark Meyerhofer: “Sono lì da martedì, da ieri mattina. La fatica è già evidente, ma posso tollerarla per alcuni giorni.

Anche questo sarà necessario. Nel corso della giornata si sono verificate situazioni di crisi ricorrenti – nei corridoi che avrebbero dovuto impedire che l’incendio si propagasse ad altre parti della foresta. Anche il personale forestale è in servizio, afferma Bernhard Mang dell’amministrazione forestale della città di Vienna: “Stiamo allargando e allargando i corridoi in modo che il fuoco possa essere ridotto al minimo e non si diffonda”.

READ  Vento in poppa per l'Italia ǀ Traghi - Friday

Situazione di crisi

Una delle aree più importanti da lunedì è la B27. I vigili del fuoco vogliono impedire con ogni mezzo che il fuoco si sposti dal lato Schneiberg al lato Rocks. A tal fine, i cannoni ad acqua sono disponibili giorno e notte, afferma Frederick Hipler, Area Operations Manager: “Il secondo compito che può essere svolto durante il giorno è spegnere il fuoco in direzione Regal fino a quando non si accende. Circa 60 servizi di emergenza. “

Gestore forestale con estintori in loco

Il giornalista dell’ORF Gernot Rohrhofer riferisce sul sito che un incendio è scoppiato nell’area di Rax-Schneeberg e ha spento l’incendio per cinque giorni. Parla con Peter Lepkovich, capo dell’Amministrazione forestale di Vienna, del motivo per cui è così difficile tenere sotto controllo l’incendio.

In compenso, il fuoco ha continuato a propagarsi verso l’alto. Ma non piove nemmeno nei fine settimana. Quindi gli elicotteri devono continuare a fare questo lavoro. Dopotutto, dopo cinque giorni di uso continuativo, il ritmo si è stabilizzato da tempo: turni da due a dodici ore, 500 soccorsi al giorno, quasi metà della notte.

Comunicare con i vicini

In ogni caso, sabato dieci elicotteri dovranno combattere le fiamme dall’alto. Inoltre, secondo Stephen Bernkop (ÖVP), il vice governatore incaricato del controllo dei disastri, in consultazione con il ministero dell’Interno, è stato chiesto che le capacità dell’aviazione nei paesi vicini “sia preparate a tutti gli eventi”.

Secondo il Ministero, hanno contatti con paesi come Germania, Slovenia, Grecia e Italia nell’ambito della cooperazione internazionale. Spesso due aerei ad ala fissa e un elicottero possono trasportare fino a 9.000 litri d’acqua alla volta.

READ  Vacanze in Italia: è in arrivo una mega tempesta?

Il relax non è ancora scivolato negli occhi

L’incendio, divampato lunedì, si è esteso da cinque a 115 ettari in sole dieci ore martedì notte. A causa del terreno ripido, l’estinzione dell’incendio è inizialmente possibile solo dall’aria. Da giovedì, l’attività a terra si è intensificata, con i vigili del fuoco protetti dai membri del soccorso alpino – più su questo nell’incendio boschivo: combattere le fiamme “invisibili” (noe.ORF.at; 28 ottobre 2021).

I vigili del fuoco provengono da tutta la Bassa Austria. “Ogni distretto ha un sistema di soccorso in caso di calamità e possiamo invertirlo. Se necessario, 6.000 vigili del fuoco possono essere attivati ​​immediatamente. Questi vengono cambiati a turni ogni dodici ore “, ha affermato il capo delle operazioni.